CGIL Modena

SISMA EMILIA-ROMAGNA, LA CGIL INCONTRA GLI IMMIGRATI PER FARE IL PUNTO SUI LORO BISOGNI

Modena, 31 maggio 2012

Tra i cittadini che hanno subìto le conseguenze di un sisma che non ha risparmiato nessuno, ci sono anche gli immigrati che vivono e lavorano sul territorio e che come tutti hanno bisogno di sostegno.

Nell’incontro di ieri sera con l’associazione marocchina Casa della saggezza, misericordia e convivenza, i rappresentanti della Cgil Fiorella Prodi e Ciro Spagnulo hanno raccolto il senso di spaesamento, incertezza, dolore legato al sisma. E si sono resi conto di come questo senso di incertezza venga amplificato da tutta una serie di questioni legate alla condizione di migrante, ad esempio le difficoltà linguistiche e la burocrazia del permesso di soggiorno.

Precise le richieste che sono state fatte da parte degli immigrati: innanzitutto l’opportunità di essere ascoltati in un momento così critico, e quindi supportati e guidati con servizi specifici, soprattutto per quanto riguarda il problema abitativo e il rischio di perdere i requisiti per la propria presenza regolare in Italia.

La Cgil è già impegnata in questa direzione non solo nel dialogo con l’Amministrazione pubblica, ma direttamente con il prossimo allestimento di punti di riferimento mobili per garantire nelle zone terremotate i servizi consueti e per fornire informazioni sulla ricostruzione.

Nell’incontro di ieri sera sono state illustrate le prime decisioni prese dal Consiglio dei Ministri sul rinvio del pagamento delle rate dei mutui e degli adempimenti fiscali e sulle risorse messe a disposizione per la ricostruzione delle case e delle attività produttive.

Tra le richieste al Ministero dell’Interno che la Cgil si impegna a sostenere anche il permesso per motivi umanitari per quanti rischiano di non poter rinnovare il permesso di soggiorno a causa della sospensione lavorativa per i danni alle attività produttive.

Si ricorda che l’associazione marocchina Casa della saggezza, misericordia e convivenza ha messo a disposizione la propria sede di Modena in via Portogallo per gli sfollati di ogni provenienza e per tutti coloro che in questi giorni non si sentono di dormire nelle proprie case.

Cgil Modena

Centro Lavoratori Stranieri Cls/Cgil Modena

image_printStampa
Taggato con: ,
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top