CGIL Modena

SOCIETA’ AGRICOLA “LA FENICE” SOLIERA, STAMATTINA LA PROTESTA DI 20 LAVORATORI IMMIGRATI RICHIEDENTI ASILO PER LE MANCATE RETRIBUZIONI

manifestazione azienda agricola La Fenice, 20.12.18

Hanno manifestato questa mattina, dalle ore 10 alle 12, davanti alla sede della Società Agricola “La Fenice” di Soliera, venti lavoratori stranieri (in foto), tutti giovanissimi e tutti richiedenti asilo provenienti dall’Africa occidentale sub-sahariana (Guinea, Guinea-Bissau, Gambia, Senegal, Mali).

I lavoratori sono stati assunti la scorsa estate per la campagna di raccolta delle pere terminata a metà ottobre. La società, su sollecitazione al pagamento da parte del sindacato Flai/Cgil di Modena, dichiara di non avere la liquidità necessaria per pagare le retribuzioni che oscillano, secondo i prospetti paga consegnati, tra i 400 e gli 800 euro a persona, per i mesi di settembre e ottobre.

I lavoratori sono esasperati perché non riescono ad ottenere quella quantità di denaro, che, seppur irrisoria, rappresenta il loro unico sostentamento derivante da un lavoro regolare svolto nei mesi precedenti.

“Si tratta di lavoratori particolarmente deboli – spiega Rosa Dammicco della Flai/Cgil di Modena – che, a differenza di chi lavora stabilmente in Italia, potrebbero avere maggiori difficoltà a recuperare il credito vantato verso la società agricola”.
Le difficoltà economiche in cui versano molti di loro non consentono di attendere i tempi lunghi ventilati dall’azienda per un eventuale pagamento dilazionato, né l’apertura di un procedimento giudiziario per l’ingiunzione al pagamento.
“Continueremo nelle prossime giornate con tutte le pressioni possibili nei confronti della Fenice – ribadisce la sindacalista della Flai/Cgil – per chiudere velocemente questa vicenda chiedendo alla società di porre il pagamento di questo debito al primo posto.”

 

Soliera, 20/12/2018

 

  • manifestazione azienda agricola La Fenice, 20.12.18
image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top