CGIL Modena

SOVRACCARICO BIOMECCANICO: COME ADATTARE I POSTI DI LAVORO AI LAVORATORI

PuntoSicuro - Sovraccarico biomeccanico: come adattare i posti di lavoro ai lavoratori

L’attività di sorveglianza sanitaria svolta dal medico competente si può definire come l’insieme degli atti medici finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all’ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa. Tali accertamenti sanitari consentono al medico competente non solo di verificare lo stato di salute del lavoratore, ma anche di emettere giudizio di idoneità lavorativa alla mansione specifica.

Nel mondo del lavoro è importante la presenza di “un sistema di gestione delle Idoneità Lavorative condiviso fra gli attori della prevenzione” (medici competenti, datori di lavoro, RSPP, RLS, formatori). E perché i pareri formulati “risultino coerenti ed applicabili all’interno del contesto lavorativo, è necessario che siano condivisi e compresi dai diversi soggetti chiamati a gestire la risorsa rappresentata dal personale, figure identificabili nei preposti e dirigenti (capi reparto, ufficio personale/ risorse umane…) che intervengono nell’ organizzazione e programmazione dell’attività sia del singolo soggetto che del gruppo dei lavoratori interessati”.

Leggi tutto l’articolo (fonte: puntosicuro.it)

image_printStampa
Iscriviti alla Newsletter della Cgil di Modena
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top