CGIL Modena

SUINCOM CASTELVETRO COMUNICA L’ADESIONE AL RINNOVO DEL CONTRATTO NAZIONALE DELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

carne - macello - macellaio

A due anni dal rinnovo del contratto nazionale dell’industria alimentare, anche Suicom Spa di Solignano di Castelvetro di Modena, durante un incontro sindacale tenutosi nei giorni scorsi presso Confindustria Modena, ha ufficializzato la propria adesione formale al rinnovo del contratto siglato dalla maggior parte delle aziende del settore a luglio 2020.
Adesione che i lavoratori, insieme al sindacato Flai Cgil, hanno sempre rivendicato in questi due anni, ottenendo però sempre una risposta negativa.
“Un tassello importante per il diritto ad avere un contratto nazionale – afferma Diego Bernardini della Flai Cgil – e un’altra falla nel fronte sempre più esiguo di imprese che dal contratto nazionale vuole uscire. Fronte ad oggi composto solo dalle aziende aderenti ad Assocarni, con in testa Inalca e il Gruppo Cremonini insieme ad Alcar Uno. Ora chiediamo a Suincom di riaprire le trattative sul contratto aziendale – bloccate per volontà dell’azienda da più di un anno – e di riaprire il confronto sugli appalti, che rappresentano in Suincom l’80% della forza lavoro. Appalti più volte oggetto di controlli ispettivi e di verifiche di illeciti di vario genere e che, proprio da contratto nazionale, non dovrebbero esistere in quanto i lavoratori devono essere assunti direttamente da Suincom.”

 

Solignano di Castelvetro (Modena),  14 luglio 2022

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top