CGIL Modena

TARP-BOSCH PAVULLO, 70 OPERAI IN CASSA INTEGRAZIONE

Pavullo nel Frignano-Modena 20 ottobre 2008

 

In relazione alla situazione produttiva della divisione Tarp di Pavullo del Gruppo Bosch Rexroth Oil control, le organizzazioni sindacali FIM FIOM UILM hanno avuto oggi un incontro con la direzione aziendale che ha portato alla definizione di un’ipotesi di accordo in merito alla necessità di ricorso alla cassa integrazione guadagni ordinaria a rotazione per un numero complessivo di 70 lavoratori a partire dal 27 ottobre.

Il ricorso agli ammortizzatori sociali è stato giustificato dall’azienda con la riduzione dei volumi produttivi determinato da una riduzione degli ordini dei clienti. La Tarp opera nel settore dell’oleodinamica e conta circa 400 dipendenti.

Su richiesta dei Sindacati, l’azienda si impegna ad anticipare gli importi a carico dell’Inps relativi alla casa integrazione, alle normali scadenze retributive mensili, per garantire continuità salariale ai lavoratori coinvolti dagli ammortizzatori sociali.

L’ipotesi di accordo raggiunta oggi verrà sottoposta alla consultazione fra i lavoratori nei prossimi giorni. Se i lavoratori approveranno l’ipotesi, sarà conseguentemente sottoscritta l’intesa definitiva.

image_printStampa
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top