CGIL Modena

TECNOFERRARI FIORANO MODENESE, SOTTOSCRITTO UN INNOVATIVO ACCORDO AZIENDALE

TecnoFerrari F.Modenese

Dopo un periodo di stallo durato alcuni anni, questa estate ha prodotto una positiva stagione di nuove relazioni industriali all’interno di TecnoFerrari Spa, azienda metalmeccanica di Fiorano Modenese con oltre 250 dipendenti che progetta, produce e installa macchinari per tutte le fasi della produzione ceramica con clienti in tutto il mondo.
Nel mese di luglio si è infatti arrivati alla sottoscrizione di un accordo integrativo aziendale, frutto della tenacia e della volontà di arrivare ad un’intesa che potesse determinare migliori condizioni contrattuali per tutti i lavoratori. Ciò è merito di tutte le parti che hanno partecipato al tavolo di trattativa e tale accordo è il miglior auspicio per quanto riguarda l’imminente trasferimento nel nuovo stabilimento in via di completamento.

I punti salienti dell’intesa riguardano un importante capitolo sulle relazioni sindacali e la garanzia del diritto all’informazione dei lavoratori a mezzo dei propri rappresentanti con una moderna visione partecipativa.
Sul mercato del lavoro si è ribadita la centralità del contratto a tempo indeterminato come garanzia di stabilità e di investimento continuo sulle risorse umane, valorizzando la formazione e definendo la possibilità di valutazioni congiunte dei livelli di inquadramento con riferimento alle esperienze acquisite, alle polivalenze e alle polifunzionalità. Viene inoltre ribadito che in caso di appalti sarà verificata la corretta applicazione del Ccnl e l’osservanza del Patto per il lavoro ed il clima sottoscritto tra parti sociali e Regione Emilia Romagna.

Particolarmente apprezzato dai lavoratori e dalle lavoratrici è la definizione, in tema di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per i lavoratori e le lavoratrici, della flessibilità di ingresso. A partire dal mese di ottobre sarà possibile quindi per i lavoratori anticipare o posticipare l’entrata al lavoro di 15 minuti, facilitando la gestione degli impegni familiari e permettendo una migliore gestione dei tempi di vita.
Si è concordato inoltre un modello di pianificazione delle ferie per i periodi più “intensi” che permetta ai lavoratori di avere in tempi consoni la certezza della risposta sui periodi richiesti e all’azienda di predisporre una corretta pianificazione del lavoro.
Sono state definite condizioni di miglior favore per i lavoratori della TecnoFerrari Spa per accedere ad anticipi del proprio Tfr e, in merito al trattamento di trasferta, si è giunti a definire migliori condizioni rispetto a quanto previsto attualmente dal Ccnl valorizzando un miglior rapporto tra tecnico e sicurezza personale (rispetto delle ore di lavoro e dei tempi di viaggio che gravano sulla prestazione e tenuta psico-fisica) e tecnico e clientela.
In vista del prossimo trasferimento nella nuova sede, si è concordato che nella stessa sarà approntata una mensa aziendale e ai dipendenti sarà fornito il pasto completo a totale carico aziendale.
Si è costituito ex novo un Premio di risultato variabile per il periodo 2022-2025 contenente obiettivi di redditività, produttività e qualità. Il premio avrà un valore in crescita nel periodo di vigenza contrattuale e raggiungerà a regime il valore massimo di €1.200.
Si è inoltre definito per il 2022 l’erogazione di buoni carburante di €200.
E’ stata istituita una nuova voce per tutti i lavoratori e le lavoratrici della TecnoFerrari denominata “salario aziendale” uguale per tutti e non assorbibile. Sul tema che ha visto un grande sforzo compiuto da tutte le parti al tavolo si è definito di riconoscere un elemento salariale aggiuntivo a quanto previsto dal Ccnl Meccanica Industria applicato in azienda.
L’accordo è stato sottoscritto dopo essere stato sottoposto al voto dell’assemblea del 15 luglio.

Alessandro Mosto, Marco Tirelli, Nicola Loviso, Rsu TecnoFerrari Fiorano Modenese
Marco Balili, Fiom Cgil Sassuolo
Rosario Romano e Alberto Zanetti, Uilm Uil Modena

 

Fiorano Modenese, 31/8/2022

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top