CGIL Modena

VERTENZA DINAMIC OIL BOMPORTO, NESSUNA NOVITÀ EMERSA NELL’INCONTRO DELLO SCORSO VENERDÌ 25 OTTOBRE

SCIOPERO 21.10 Dinamic Oil Bomporto

Nessuna novità dal tavolo di confronto per il rinnovo del contratto aziendale alla Dinamic Oil di Bomporto. Le parti sono rimaste sulle proprie posizioni, le proteste dei lavoratori non sono state ascoltate dalla proprietà dell’azienda e l’incontro si è rivelato inutile.

Non è usuale, nemmeno per il sindacato, trovare lavoratori che nella rivendicazione contrattuale mettano al centro le politiche organizzative dell’azienda. Lavoratori che, lucidamente, causa un cambio di generazione alla guida aziendale, che non c’è, si rendono conto che solo un cambio di mentalità del gruppo dirigente può trasformare il lavoro in Dinamic Oil e rendere innovativa l’azienda.

L’incapacità di aprire agli operai oggi è il bivio che nei prossimi anni separerà le imprese che innovano e guadagnano, da quelle destinate a restare indietro, a competere sui salari bassi, con l’epilogo, già visto, della fuga dall’Italia in mano ad una rapace multinazionale.

Le aziende, anche modenesi, hanno necessità di trasformarsi. La crisi del 2008 e la conseguente depressione hanno dettato la rotta: in una fase di stagnazione la capacità di produrre guadagni passa dalla formazione, dall’organizzazione e dalla partecipazione dei lavoratori alle scelte aziendali.

L’intelligenza e il saper fare di tutti – operai, tecnici, capi reparto, dirigenti e proprietà – devono essere spesi in modalità partecipativa per mantenere alto il livello della nostra impresa che deve svolgere positivamente la funzione sociale attribuita dalle regole comuni.

La prossima settimana i lavoratori si riuniranno in assemblea davanti ai cancelli della Dinamic Oil per discutere insieme dello stallo della trattativa.

Sauro Tondelli, Fiom/Cgil Modena

 

Bomporto, 28/10/2019

 

In FOTO lo sciopero del 21 ottobre 2019

 

image_printStampa
RELATED ARTICLES
Cgil informa
terremoto 2012 bassa modenese
alluvione modenese gennaio 2014
Coordinamento esodati Cgil Modena
Utilità funzionatri e dipendenti Cgil Modena

Back to Top