VERTENZA FRAMA ACTION NOVI MODENA, STAMATTINA INCONTRO INTERLOCUTORIO CON L’AZIENDA. CONTINUA LA PROTESTA DEI LAVORATORI

Si è tenuto stamattina l’incontro della Fiom/Cgil con la direzione aziendale e i consulenti di Frama Action di Novi di Modena a seguito dell’apertura di licenziamento collettivo con chiusura aziendale, comunicata il 21 dicembre scorso.
L’incontro di stamattina è stato interlocutorio in quanto l’azienda ha riconfermato la decisione di chiudere in tempi brevissimi l’attività (entro febbraio 2019) e il licenziamento di tutti i lavoratori a causa dei dati di bilancio, che a proprio dire, non permettono la continuità dell’impresa.
La Fiom/Cgi ha ribadito che è necessario trovare invece soluzioni alternative a quanto previsto dalla lettera di cessazione dell’attività, portando soluzioni per correggere i dati di bilancio intervenendo sull’efficentamento aziendale.

L’azienda, pur ribadendo la propria posizione, ha chiesto qualche giorno per ulteriori riflessioni ed è perciò stato fissato un prossimo incontro per giovedì mattina 10 gennaio alle ore 10 sempre presso la sede aziendale.
Il presidio permanente davanti ai cancelli perciò continua con le stesse modalità dei giorni scorsi e in giornata odierna la Fiom/Cgil informerà anche le istituzioni comunali, provinciali e regionali e chiederà anche a loro di farsi parte attiva nella vertenza.

Oggi pomeriggio si terrà alle ore 14.30 presso la camera del lavoro di Carpi, l’assemblea dei lavoratori per informarli e valutare lo stato della trattativa.
La Fiom/Cgil si augura che la discussione di stamattina possa far riflettere l’impresa per evitare una chiusura traumatica che metterebbe sulla strada 23 famiglie.

Cesare Pizzolla, segretario Fiom/Cgil Modena
Angelo Dalle Ave, Fiom/Cgil Carpi

Novi di Modena, 7/1/2019

In foto, il presidio questa mattina davanti ai cancelli

 

 

Presidio alla Frama Action di Novi per cessazione e licenziamento di lavoratrici e lavoratori, comunicato stampa 28.12.18