CGIL Modena

VERTENZA VAPOR EUROPE, I SINDACATI CHIEDONO UN TAVOLO DI CONFRONTO REGIONALE E NAZIONALE

Vapor Europe, presidio 20.10.17

Dopo l’incontro di ieri pomeriggio, la Rsu Vapor Europe congiuntamente alle organizzazioni sindacali Fiom/Cgil e Fim/Cisl hanno convenuto con il sindaco di Sassuolo sulla necessità di aprire un tavolo istituzionale a livello regionale, e probabilmente nazionale, con l’obiettivo da un lato di far cambiare alla multinazionale Wabtec il piano di dismissione dello stabilimento in un piano industriale di rilancio, e dall’altro di affrontare il tema di quali condizioni vengono poste nei bandi e nelle gare pubbliche in riferimento alla produzione sul territorio (Local Content) e alle condizioni dei lavoratori ivi impiegati.
Le organizzazioni sindacali e la Rsu auspicano che il tavolo sia convocato al più presto e che possa essere decisivo per risolvere la situazione.
Nel frattempo continua lo sciopero con presidio permanente davanti ai cancelli in via Regina Pacis, 290 (in foto stamattina) dei lavoratori che nei prossimi giorni intraprenderanno ulteriori iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica. Nella mattinata odierna è previsto il volantinaggio al mercato cittadino di Sassuolo.

Paolo Brini Fiom-Cgil
Alessandro Bonfatti Fim-Cisl

Sassuolo, 20 ottobre 2017

Servizio TG TRC Modena, edizione del 23/10/2017, ore 19.30

Foto del presidio

  • Vapor Europe, presidio 20.10.17

Vapor Europe, no ai licenziamenti, comunicato stampa 18.10.2017

Sassuolo, forte preoccupazione per il futuro della Vapor Europe, comunicato stampa 15.10.17

image_printStampa
RELATED ARTICLES

Back to Top