AIMAG: CON LE POLEMICHE POLITICHE L’AZIENDA NON VA AVANTI. I SINDACATI VOGLIONO RISPOSTE CONCRETE!

04 Lug 2023 aimag, assetto societario, fp,

Le organizzazioni sindacali di categoria del Gas-Acqua e dei Servizi ambientali di Cgil, Cisl e Uil esprimono preoccupazione per i conflitti che si sono palesati in seno alla compagine societaria di Aimag.
La vicenda riguardante gli assetti dell’Azienda si protrae da molto tempo e per questo i sindacati confederali hanno sempre sostenuto la necessità di preservare dei principi fondamentali a garanzia dei lavoratori e della missione aziendale per la cittadinanza.
Anche nel recente incontro tenutosi con i sindaci del distretto Terre d’Argine la posizione sindacale è stata chiara nel ribadire come fosse necessario mantenere i seguenti punti:

• conservare la maggioranza e la governance pubblica della società salvaguardandone la direzione e l’autonomia operativa;
• garantire uno stretto rapporto con il territorio per l’erogazione di tariffe eque e sostenibili;
• conservare la sua caratteristica di azienda multiutility e multiservizi con investimenti per la transizione ecologica e le fonti rinnovabili;
• garantire le clausole sociali ed un’alta qualità del lavoro diretto ed indiretto.

“La litigiosità che stiamo apprendendo a mezzo stampa non ci rassicura e non ci piace – sostengono i referenti sindacali delle rispettive categorie di Cgil, Cisl e Uil – Non vorremmo che divisioni politiche e contenziosi legali avessero un’influenza negativa sull’Azienda e sui lavoratori. Da tempo stiamo incalzando Aimag a fare accordi che portino ad un miglioramento della condizione dei lavoratori. Ricordiamo che nel 2022 circa una settantina di lavoratori si sono spontaneamente dimessi dall’Azienda per andare a fare altro”.
Per tale motivo le categorie sindacali hanno inviato il 3 luglio 2023 una richiesta di incontro urgente per affrontare i temi del bilancio, delle prospettive societarie e del piano industriale dell’Azienda.
“Su questi tre punti vogliamo delle risposte chiare – affermano i sindacalisti – Questi tre temi sono le chiavi di lettura per capire quale futuro potrà avere Aimag, a tutela dei cittadini interessati e delle lavoratrici e dei lavoratori. Questi tre argomenti rappresentano la sostanza della missione aziendale. Perciò pensiamo che la contesa politica debba essere ridimensionata. Nell’incontro chiederemo risposte chiare e meno polemiche. Queste a noi non interessano”.
I sindacati ricordano anche che potrebbero essere imminenti delle gare, a partire da quella dei Servizi ambientali, e che un’azienda che voglia reggere sul mercato debba obbligatoriamente partire da una coesione di intenti al proprio interno.

 

Modena, 4/7/2023

image_print

Articoli correlati

20 Giu 2024 d.lgs. 81/2008

QUANDO IL GIUDIZIO D’IDONEITÀ DEL MEDICO COMPETENTE È CON PRESCRIZIONI

Come noto, in materia di sorveglianza sanitaria il Testo Unico prevede che “il medico competente, sulla base delle risultanze delle […]

20 Giu 2024 filt

SONNO, SALUTE E SICUREZZA: GIOCARE PER MIGLIORARE LA PREVENZIONE

Con la ripresa della mobilità conseguente alla riduzione delle misure di contenimento della pandemia da COVID-19 sono tornati ad aumentare […]

20 Giu 2024 fillea

IMPARARE DAGLI ERRORI: QUANDO GLI INCIDENTI AVVENGONO CON LE TERNE (MACCHINE SEMOVENTI PER SCAVO E CARICO DI MATERIALE)

Le terne sono delle macchine semoventi, su ruote o su cingoli, generalmente dotate, anteriormente, di una benna per lo scavo, […]