REGOLARIZZAZIONE/I RADICALI: CORRETTIVI PER EVITARE IL FIASCO

17 Set 2009

   La regolarizzazione procede sempre a rilento. “Per evitare quello che rischia di trasformarsi in un fiasco” i senatori radicali eletti nel Pd hanno rivolto un’interrogazione al ministro dell’Interno chiedendo correttivi. In particolare, Emma Bonino, Marco Perduca e Donatella Poretti chiedono di intervenire sul parametro relativo al reddito minimo giudicando troppo alto quello dei 20mila euro, soprattutto in tempi di crisi economica (“solo in Lombardia e Lazio si dichiarano redditi medi superiori ai 20mila euro annui”). Chiedono, anche, di snellire le procedure on line per chi ha poca dimistichezza con Internet, come gli anziani, o di prevedere la possibilità di presentare la domanda per iscritto presso appositi sportelli

image_print

Articoli correlati

24 Apr 2024 infortunio lavoro

28 APRILE GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Locandine informative (formato pdf) con riferimenti sedi Cgil e Patronato Inca in provincia di ModenaModena – Carpi – Castelfranco Emilia […]

24 Apr 2024 d.lgs. 81/2008

ALLA VALUTAZIONE DI QUALI RISCHI DEVE COLLABORARE IL MEDICO COMPETENTE

Come noto, il D.Lgs.81/08 definisce il “medico competente” quale “medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi […]

24 Apr 2024 cambiamenti climatici

GIORNATA MONDIALE PER LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: IL RAPPORTO DI ILO

In occasione della Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro 2024, l’ ILO (International Labour Organization/Organizzazione Internazionale del […]