Cgil, 300mila immigrati iscritti nel 2008/Rassegna.it

05 Nov 2009

Nella Cgil i lavoratori immigrati rappresentano il 10% del totale degli iscritti, in alcune categoria come gli edili (la Fillea) raggiungono quasi il 30%. Ovvero, tra i lavoratori delle costruzioni aderenti alla Cgil, 1 su 4 è straniero. “Il tesseramento 2008 – dichiara a Labitalia Piero Soldini, responsabile immigrazione del sindacato – si è chiuso a quota 300mila iscritti stranieri alla Cgil, pari al 10% dei circa 3.000.000 iscritti attivi”.

La presenza degli immigrati è in costante aumento. “Basti pensare – ricorda Soldini – che nel 2000 i lavoratori stranieri con tessera sindacale erano 96mila. Dunque, in 8 anni sono più che triplicati, aumentando al ritmo di +20% all’anno”. Tra le provenienze, dice ancora il sindacalista, “si nota una maggiore concentrazione di maghrebini e, in genere, africani”. Minore invece iltasso di sindacalizzazione dei lavoratori dell’Est Europa. “Sembrano meno interessati alle questioni sindacali e meno propensi a iscriversi – conclude -, forse perchè spesso reduci da storie di partecipazione coatta nei loro paesi”.

Fonte: Rassegna.it, 05.11.2009

image_print

Articoli correlati

24 Apr 2024 infortunio lavoro

28 APRILE GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Locandine informative (formato pdf) con riferimenti sedi Cgil e Patronato Inca in provincia di ModenaModena – Carpi – Castelfranco Emilia […]

24 Apr 2024 d.lgs. 81/2008

ALLA VALUTAZIONE DI QUALI RISCHI DEVE COLLABORARE IL MEDICO COMPETENTE

Come noto, il D.Lgs.81/08 definisce il “medico competente” quale “medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi […]

24 Apr 2024 cambiamenti climatici

GIORNATA MONDIALE PER LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: IL RAPPORTO DI ILO

In occasione della Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro 2024, l’ ILO (International Labour Organization/Organizzazione Internazionale del […]