RINNOVO CONTRATTO AZIENDALE ALLA ROSSI CARLO MECCANICA DI SPILAMBERTO

05 Ago 2022 contratto aziendale, fiom, rinnovo, Rossi Carlo Meccanica, spilamberto,

Dopo il primo contratto aziendale firmato il 13 settembre 2019, il 4 agosto 2022 è stato firmato il rinnovo del contratto aziendale della Rossi Carlo Meccanica per una validità di 2 anni, 2022-2023. La Rossi Carlo Meccanica Srl di Spilamberto svolge le attività di meccaniche di tornitura e fresatura e costruzione di componenti per pompe idrauliche ed oleodinamiche e lavorazioni metalmeccaniche in genere, e impiega circa 60 addetti. L’ipotesi di accordo è stato approvato il 3/8/2022 dall’assemblea dei lavoratori della Rossi Carlo Meccanica all’unanimità.

Dopo vari mesi di trattative, la Fiom/Cgil insieme alla Rsu, alla direzione aziendale, a Lapam e Confindustria Modena hanno raggiunto un accordo che conferma la parte normativa che garantisce ai lavoratori i diritti acquisiti con il primo accordo sindacale relativamente a orario di lavoro, diritto alla mensa, garanzia della stabilizzazione degli interinali dopo una presenza di lavoro in azienda, maggiori indennità di turno oltre a quanto previsto dal Ccnl. Inoltre sulla parte normativa le parti si impegnano a trovarsi a breve per affrontare la questione della parità di genere, il miglioramento della mensa, l’inquadramento professionale come da declaratoria del Ccnl Federmeccanica.

Per la parte economica le parti hanno convenuto un accordo che porta un acconto pari a 500 euro (che rappresenta la media del Pdr riconosciuto con il vecchio contratto aziendale) non conguagliabile, anche se non si raggiungono gli obiettivi annuali. Il Premio di risultato complessivo a raggiungimento di tutti gli obbiettivi di qualità, redditività è pari a 1.200 euro lordi per il contratto valido fino al 31/12/2023.

Spilamberto, 5 agosto 2022

image_print

Articoli correlati

21 Giu 2024 calore sul lavoro

LAVORO: COLPO DI CALORE COME INFORTUNIO

Lavorare ad alte temperature, sia all’aperto sotto il sole che in ambienti chiusi può essere pericoloso. Perciò quando si è […]

21 Giu 2024 aggiornamento

INTERPELLO: LA REALTÀ VIRTUALE COME METODO DI APPRENDIMENTO E VERIFICA

Dopo l’ Interpello n. 2/2024 che rispondeva ad un quesito sul numero massimo di partecipanti nei corsi di formazione, anche […]

21 Giu 2024 comunicazione sicurezza

SERVIZI DI PREVENZIONE IN EUROPA: IL PUNTO DI VISTA DEI PROFESSIONISTI

Un nuovo documento commissionato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ( EU-OSHA) si sofferma sui professionisti […]