ARIS E AIOP L’ENNESIMA VERGOGNA, IMPRENDITORI SULLA PELLE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI

26 Lug 2020 aiop, aris, ccnl sanità privata, fp, presidio, sanità privata, villa erbosa bologna,

Non se ne può veramente più, questo è quello che pensano le lavoratrici e i lavoratori della sanità privata operanti nelle strutture Aiop e Aris, presenti su tutto il territorio nazionale.

Lavoratrici e lavoratori che hanno il contratto scaduto dal 2007 e che stanno assistendo all’ennesimo vergognoso balletto di fronte alla necessità di tirar fuori i soldi che servono per rinnovare i contratti. Dopo un confronto serrato, infatti, è stato sottoscritto il nuovo contratto collettivo nazionale, che doveva vedere la sua firma definitiva il giorno 31 luglio.

Ma le associazioni datoriali Aris-Aiop si sono fatte di nebbia tentando ancora una volta di scaricare la responsabilità sulle Regioni, che in alcune zone d’Italia non vorrebbero garantire i rinnovi dei contratti di fornitura.

In compenso però i grandi gruppi industriali crescono sempre di più e sono pronti a sottoscrivere contratti di collaborazione con politici in tutta Italia.

Una vergogna di fronte alla quale è impossibile tacere ed è per questo che la Funzione Pubblica CGIL dell’Emilia Romagna, nella giornata di martedì 28 luglio, organizza un presidio con il volantinaggio di fronte a Villa Erbosa una delle grandi aziende sanitarie private del territorio di Bologna.

Chi usufruisce dei servizi deve sapere cosa sta succedendo, grandi gruppi industriali fanno i loro profitti sulla pelle delle lavoratrici e dei lavoratori che sono sottopagati e per di più sottodimensionati rispetto agli organici presenti nelle strutture pubbliche.

 

Modena, 26 luglio 2020

image_print

Articoli correlati

24 Giu 2024 bellco

CRISI MOZARC, AUT AUT DELLA REGIONE A MEDTRONIC E DAVITA:“STOP ALLA FINANZA, SÌ AL RILANCIO. CAMBIATE REGISTRO O SARA’ MOBILITAZIONE SENZA PRECEDENTI”

“Mancano 48 ore alla riunione del tavolo a Bologna e l’assessore regionale alle Attività produttive Vincenzo Colla ha lanciato nel […]

24 Giu 2024 colpa soggettiva datore lavoro

SULL’OBBLIGO DI VIGILANZA DEL DATORE DI LAVORO

Diversi i principi richiamati dalla Corte di Cassazione in questa sentenza e rivenienti da una consolidata giurisprudenza di legittimità in […]

24 Giu 2024 differenze di genere

COME AFFRONTARE UNA VALUTAZIONE DEI RISCHI IN OTTICA DI GENERE?

Se, come segnalato in molti nostri articoli, è lo stesso D.Lgs. 81/2008 a sottolineare la necessità di garantire l’uniformità delle […]