CAMBIO AI VERTICI DELLE CAMERE DEL LAVORO DI CARPI, SASSUOLO, VIGNOLA

22 Ott 2008

Modena, 22 ottobre 2008

 

 

Avvicendamenti di dirigenti sindacali si sono verificati in queste settimane presso la CGIL di Carpi, Sassuolo e Vignola, nell’ambito del progetto di ricambio organizzativo avviato dalla CGIL provinciale.

Olinto Artioli, classe 1953, è il nuovo coordinatore della CGIL di Carpi, Francesco Cancilla, classe 1953 è il nuovo coordinatore della CGIL di Sassuolo, Patrizia Palmieri classe 1956 è invece il nuovo coordinatore della CGIL di Vignola.

Artioli comincia la sua attività come delegato del tessile-abbigliamento a Carpi nel 1977. Nel 1984 diventa funzionario del sindacato tessili FILTEA/CGIL ed entra successivamente anche nella segreteria provinciale. Dal 1997 al 2004 segue invece il settore biomedicale a Mirandola come funzionario FILCEA e a metà del 2004 viene eletto segretario provinciale della categoria che rappresenta oltre ai lavoratori del biomedicale anche i chimici-ceramisti e successivamente con la nascita della nuova categoria FILCEM anche i lavoratori di energia e gas-acqua. Lo scorso settembre con l’avvio del processo di fusione tra FILCEM e FILTEA e la nomina del nuovo segretario unico, Artioli passa come funzionario alla CGIL di Carpi di cui ha assunto la guida nei giorni scorsi.

Cancilla inizia la sua esperienza sindacale in CGIL nel 1987 come funzionario della categoria dei ceramisti FILCEA a Sassuolo. Nel 1989 è chiamato dalla FILLEA siciliana e per tutto l’anno svolge attività di funzionario degli edili siciliani presso Termini Imprese.

Nel 1990 rientra a Sassuolo come funzionario della FP/CGIL e sino ad oggi è sempre rimasto nella categoria della funzione pubblica, alternando la sua presenza anche a Modena e per alcuni anni è stato anche componente della segreteria provinciale.

Palmieri inizia a lavorare come impiegata presso il sindacato alimentaristi FILZIAT/CGIL nel 1976 e rimane in categoria, ricoprendo anche il ruolo di componente di segreteria, sino al 1980.

Dal 1981 al 1994 è responsabile del patronato Inca della zona di Pavullo, mentre tra la fine del ’94 e il 1997 è funzionaria nella categoria del commercio FILCAMS/CGIL. Nel 1997 entra nella categoria dei ceramisti FILCEA di cui è anche organizzatore dal 2004, incarico che mantiene anche con la nascita della FILCEM (nata dalla fusione tra FILCEA e FNLE) e sino allo scorso settembre con l’avvio del processo di fusione tra FILCEM e FILTEA.

 Artioli, Cancilla e Palmieri subentrano rispettivamente a Tamara Calzolari, Rocco Corvaglia e Marco Bonacini che andranno a  ricoprire nelle prossime settimane altri importanti incarichi all’interno dell’organizzazione.

 A tutti i migliori auguri di buon lavoro della Segreteria provinciale CGIL di Modena.

image_print

Articoli correlati

12 Apr 2024 d.lgs. 81/2008

ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO: INCIDENTI, NORMATIVA E RIFLESSIONI

Non si parla spesso dei tanti incidenti che avvengono nell’ambito delle attività di volontariato, della Protezione Civile (PC) e del […]

12 Apr 2024 agenti chimici

GLI AGENTI CHIMICI PERICOLOSI E LA SCELTA DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Un utile strumento per migliorare la prevenzione delle conseguenze connesse all’esposizione alle sostanze pericolose, agli agenti chimici pericolosi, è un […]

12 Apr 2024 difendiamo la sanità pubblica

ADESSO BASTA! MANIFESTAZIONE NAZIONALE DI CGIL E UIL SABATO 20 APRILE A ROMA

Sabato 20 aprile si terrà a Roma una manifestazione nazionale organizzata da Cgil e Uil per rivendicare A Roma il […]