EMERGENZA SANITARIA, IN CGIL ACCESSO SOLO SU APPUNTAMENTO

10 Mar 2020 accesso, accesso su appuntamento, cgil, coronavirus, modena, sedi,

Causa emergenza sanitaria da Covid 19 e in coerenza con i contenuti del Dpcm 8 marzo 2020 per contenere la diffusione del virus, la segreteria provinciale della Cgil di Modena al fine di garantire la sicurezza dei propri collaboratori e collaboratrici, nonché degli utenti che si rivolgono alle proprie sedi, ha deciso la chiusura degli uffici il sabato mattina sia a Modena città che in tutto il territorio provinciale sino al 4 aprile 2020 compreso.

Inoltre, l’accesso alle sedi è solo su appuntamento telefonico preventivo. Non è possibile l’accesso libero, senza aver prima telefonato.

Anche negli appuntamenti sarà data priorità alle pratiche non differibili.

I numeri di telefono sono reperibili sul sito http://www.cgilmodena.it/territorio/.

Si invita a telefonare sempre nelle sedi principali (Modena, Carpi, Castelfranco, Mirandola, Pavullo, Sassuolo, Vignola), dove è garantita la presenza di operatori e funzionari della Cgil.

La segreteria Cgil ritiene che questa modalità di accesso agli uffici risponda agli obiettivi del Dpcm 8 marzo 2020, per consentire solo gli spostamenti effettivamente necessari.

 

Modena, 10/3/2020

 

image_print

Articoli correlati

24 Giu 2024 bellco

CRISI MOZARC, AUT AUT DELLA REGIONE A MEDTRONIC E DAVITA:“STOP ALLA FINANZA, SÌ AL RILANCIO. CAMBIATE REGISTRO O SARA’ MOBILITAZIONE SENZA PRECEDENTI”

“Mancano 48 ore alla riunione del tavolo a Bologna e l’assessore regionale alle Attività produttive Vincenzo Colla ha lanciato nel […]

24 Giu 2024 colpa soggettiva datore lavoro

SULL’OBBLIGO DI VIGILANZA DEL DATORE DI LAVORO

Diversi i principi richiamati dalla Corte di Cassazione in questa sentenza e rivenienti da una consolidata giurisprudenza di legittimità in […]

24 Giu 2024 differenze di genere

COME AFFRONTARE UNA VALUTAZIONE DEI RISCHI IN OTTICA DI GENERE?

Se, come segnalato in molti nostri articoli, è lo stesso D.Lgs. 81/2008 a sottolineare la necessità di garantire l’uniformità delle […]