Permessi di soggiorno – Attivata rete di Assistenza dei Comuni ai cittadini stranieri per la compilazione elettronica delle domande/Anci

15 Ott 2009

Nell’ambito del Protocollo d’intesa stipulato nel gennaio 2006 tra il Ministero dell’Interno e l’ANCI per l’attuazione di un Programma di Sperimentazione volto alla semplificazione delle procedure amministrative per il rilascio e il rinnovo dei titoli di soggiorno, ANCI ha attivato una Rete di Assistenza al cittadino straniero, costituita da Comuni, da realtà associative comunali e dalla Provincia Autonoma di Trento che hanno volontariamente inteso aderire al Programma, in linea con le buone prassi locali già attive sui loro territori.
La Rete offre gratuitamente un’attività di assistenza ai cittadini stranieri nella predisposizione di tutta la documentazione necessaria per le domande di rilascio e rinnovo dei titoli di soggiorno e nella compilazione per via elettronica della modulistica prevista dalla procedura attivata nel dicembre 2006. Ad oggi sono attivi su tutto il territorio nazionale oltre 350 sportelli di assistenza.
L’Amministrazione abilitata al servizio compila elettronicamente la domanda utilizzando il programma ELI2, realizzato da Poste Italiane S.p.A.
Per rendere più veloce e sicura la compilazione della domanda è possibile, relativamente ai cittadini stranieri residenti nel Comune, utilizzare direttamente i dati provenienti dalla banca dati anagrafica riversandoli nel software ELI2.
A tal fine ANCI, in collaborazione con la sua struttura tecnologica Ancitel S.p.A, ha messo a punto una procedura che permette al Comune di implementare nei propri sistemi applicativi questa funzionalità.
A disposizione dei Comuni della Rete che vorranno implementare in autonomia la procedura, è stato prodotto un documento di specifica che fornisce tutte le informazioni tecniche sulla modalità di realizzazione del processo di importazione dati.
La procedura comporta indubbi vantaggi consentendo agli operatori comunali di:
· velocizzare i tempi di lavorazione della pratica: infatti l’operatore utilizza dati già presenti nella banca dati Anagrafica del Comune, senza doverli nuovamente digitare per compilare i campi richiesti per la compilazione dell’istanza;
· evitare errori di trascrizione e di battitura dei dati anagrafici dei cittadini stranieri: viene quindi ridotto il rischio di errore e di allungamento dei tempi di rilascio del titolo di soggiorno.
Di fatto questo costituisce il primo esempio effettivo di collegamento tra la banche dati dei Comuni e il sistema nazionale delle procedure di rilascio e rinnovo dei titoli di soggiorno. La procedura viene già adottata con ottimi riscontri da alcuni Comuni delle Rete di Assistenza, nello specifico dai Comuni di Firenze, Ancona e Ravenna. In particolare il Comune di Firenze, che per primo ha integrato la propria base dati anagrafica con il software ELI2 ,ha fornito ad ANCI un fattivo contributo per la realizzazione del documento di specifica. Tutta la documentazione è direttamente scaricabile dal Portale del Programma di Sperimentazione www.permessidisoggiorno.anci.it ed inoltre, per ogni chiarimento e per l’eventuale supporto tecnico è possibile contattare la Segreteria Organizzativa del Programma ai seguenti riferimenti: tel 06. 76291356 Fax 06. 76291367 e-mail serviziimmigrazione@anci.it.

permessi di soggiorno/comuni che offrono assistenza

 

Fonte: Anci, 14.10.2009

image_print

Articoli correlati

16 Apr 2024 difendiamo la sanità pubblica

ADESSO BASTA! MANIFESTAZIONE NAZIONALE DI CGIL E UIL SABATO 20 APRILE A ROMA

Sabato 20 aprile si terrà a Roma una manifestazione nazionale organizzata da Cgil e Uil per rivendicare Locandina con l’articolazione […]

15 Apr 2024 carlo albè

FILLEA CGIL IN FESTA IL 19 APRILE AL PARCO DI VILLA OMBROSA A MODENA

Nella location di Villa Ombrosa a Modena (strada Vaciglio Nord, 6) si svolge venerdì 19 aprile la festa del sindacato […]

15 Apr 2024 edicole

EDICOLE, ULTIMI GIORNI PER COMPILARE IL QUESTIONARIO PER MIGLIORARE IL SERVIZIO

Ultima settimana per partecipare al sondaggio “La tua opinione conta” lanciato dagli edicolanti modenesi per migliorare l’offerta editoriale e i […]