SIXTEMA MODENA, ANCORA SCIOPERO GIOVEDI’ 15 FEBBRAIO

15 Feb 2024 crisi aziendale, filcams, licenziamenti, sciopero, sixtema, vertenza,

Incroceranno le braccia di nuovo domani giovedì 15 febbraio, per tutto il turno del mattino, i lavoratori di Sixtema, l’azienda di oltre 120 dipendenti coinvolta nella vertenza sindacale aperta il 29 gennaio scorso a causa di sette licenziamenti le cui modalità sono state condannate dai sindacati e dalla politica.
In concomitanza con la prima procedura di conciliazione presso l’ispettorato del lavoro di Ancona (una delle sedi dove sono avvenuti i licenziamenti, le altre sono Firenze e la principale, ovviamente, Modena) prevista dalla normativa Fornero per gli assunti pre Jobs Act, le lavoratrici ed i lavoratori di tutto il Gruppo Sixtema si fermeranno per 4 ore, per mostrare solidarietà e dimostrare che lo stato di agitazione non si ferma.
“In assemblea le colleghe e i colleghi lo hanno definito un atto dovuto – dice Alessandro Santini che segue la vicenda per Filcams Cgil di Modena con delega nazionale per la vertenza Sixtema – e quindi si fermeranno ancora per mandare l’ennesimo segnale: di solidarietà a chi ha perso il lavoro, di contrarietà a chi ha deciso che questa fosse l’unica modalità di intervento. Ribadiamo all’azienda, di tornare sui suoi passi, anche un attimo prima della procedura, di ritirare i licenziamenti e convocarci ad un tavolo”.
Finora Sixtema non ci ha ascoltato, ma la Filcams Cgil e i lavoratori non arrestano le proteste. “Se si confermerà anche presso l’ispettorato di Ancona la linea aziendale – continua Santini – credo sarà necessario ribadire comunque il concetto per il quale riteniamo non vi sia lo spazio, né a Modena né altrove, per atteggiamenti di questo tipo, e che la ricomposizione di un tavolo negoziale dovrà inevitabilmente passare da un atteggiamento totalmente diverso da parte dell’impresa che non può appellarsi al singolo episodio, ma dovrà spiegare come e perché si è pensato di agire in modo così brutale”.
Durante lo sciopero di domattina si svolgerà un presidio che si terrà come al solito nel parcheggio aziendale di Sixtema Modena (via Malavolti, 5) durante il quale si avrà anche un momento di confronto, tra le ore 11 e le 12, tra le rappresentanze sindacali e i lavoratori per capire come proseguire in una vertenza che appare complicata, ma che nessuno vuole abbandonare senza aver tentato ogni azione per far cambiare idea all’impresa.
“Non saremo noi – concludono dalla Filcams Cgil – a ritirare una posizione che riteniamo sacrosanta. Siamo pronti a chiedere l’intervento delle Istituzioni per discutere dei licenziamenti. Per noi rimane fondamentale tenere viva l’attenzione su un gesto che, in questo momento storico, non deve rappresentare un simbolo da emulare per aziende avventate alle quali deve essere chiaro che si troveranno sempre di fronte alla nostra resistenza”.

Modena, 14/2/2024

Il presidio stamattina 15 febbraio 2024

image_print

Articoli correlati

21 Giu 2024 calore sul lavoro

LAVORO: COLPO DI CALORE COME INFORTUNIO

Lavorare ad alte temperature, sia all’aperto sotto il sole che in ambienti chiusi può essere pericoloso. Perciò quando si è […]

21 Giu 2024 aggiornamento

INTERPELLO: LA REALTÀ VIRTUALE COME METODO DI APPRENDIMENTO E VERIFICA

Dopo l’ Interpello n. 2/2024 che rispondeva ad un quesito sul numero massimo di partecipanti nei corsi di formazione, anche […]

21 Giu 2024 comunicazione sicurezza

SERVIZI DI PREVENZIONE IN EUROPA: IL PUNTO DI VISTA DEI PROFESSIONISTI

Un nuovo documento commissionato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ( EU-OSHA) si sofferma sui professionisti […]