LA NECESSITÀ DI CONSOLIDARE I PIANI NAZIONALI DI PREVENZIONE TEMATICI

14 Mag 2021 agenti cancerogeni, agricoltura, edilizia, malattia professionale, prevenzione infortuni, salute sicurezza, sovraccarico biomeccanico, stress lavoro correlato, tumore professionale,

Perché si possano migliorare le strategie in materia di salute e sicurezza sul lavoro, è necessario che a livello regionale e locale si consolidino e strutturino i vari piani di prevenzione tematici. Ad esempio il Piano nazionale edilizia, di cui abbiamo parlato anche nell’intervista “ Novità, obiettivi e risultati del Piano Nazionale per l’Edilizia”, ma anche il Piano nazionale agricoltura, il Piano nazionale patologie da sovraccarico biomeccanico, il Piano nazionale stress lavoro correlato e il Piano nazionale cancerogeni occupazionali e tumori professionali.

Leggi tutto l’articolo (fonte: puntosicuro.it)

image_print

Articoli correlati

21 Giu 2024 calore sul lavoro

LAVORO: COLPO DI CALORE COME INFORTUNIO

Lavorare ad alte temperature, sia all’aperto sotto il sole che in ambienti chiusi può essere pericoloso. Perciò quando si è […]

21 Giu 2024 aggiornamento

INTERPELLO: LA REALTÀ VIRTUALE COME METODO DI APPRENDIMENTO E VERIFICA

Dopo l’ Interpello n. 2/2024 che rispondeva ad un quesito sul numero massimo di partecipanti nei corsi di formazione, anche […]

21 Giu 2024 comunicazione sicurezza

SERVIZI DI PREVENZIONE IN EUROPA: IL PUNTO DI VISTA DEI PROFESSIONISTI

Un nuovo documento commissionato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ( EU-OSHA) si sofferma sui professionisti […]