“IL LATO OSCURO DELL’INNOVAZIONE”, INTENSIFICAZIONE DEL LAVORO E SALUTE NEL CICLO PRODUTTIVO. SEMINARIO IN CGIL VENERDI’ 23 MARZO

21 Mar 2018 contrattazione aziendale, disturbi muscolo-scheletrici, Il lato oscuro dell'innovazione, intensificazione lavoro, malattia professionale, patronato inca, salute sicurezza, seminario, stress lavoro correlato, tecnologia,

Venerdì 23 marzo 2018 si terrà in Cgil a Modena l’iniziativa pubblica “Il lavoro e l’innovazione: quali ricadute sulla salute dei lavoratori”, dalle ore 9.30 alle 13 presso il salone Corassori della Cgil di Modena (piazza Cittadella 36). L’iniziativa è rivolta ai delegati sindacali Cgil (Rsu) e ai rappresentanti alla sicurezza (Rls) delle aziende della provincia dei vari settori produttivi.
Presiede Manuela Gozzi segretario Cgil Modena, introduce i lavori Erminio Veronesi della segreteria Cgil. Sono previsti interventi di Dario Fontana ricercatore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Anna Maria Righi dipartimento salute e sicurezza Cgil Modena, Morena Piccinini presidente Inca/Cgil nazionale. Sono previsti interventi degli Rls delle aziende modenesi.

Il seminario di approfondimento è promosso dalla Cgil di Modena, a seguito della pubblicazione dei risultati della ricerca “Intensificazione e salute nell’industria modenese del suino: un’inchiesta multistrumento sulle condizioni di lavoro” curata dal ricercatore Dario Fontana.
I risultati della ricerca descrivono uno stato di salute già compromesso in larghe porzioni della forza lavoro e un elevato livello di rischi per i principali gruppi di patologie come i disturbi muscolo-scheletrici e lo stress lavoro-correlato.
L’intensificazione del lavoro, generato da precise scelte manageriali, è l’elemento centrale da mettere sotto osservazione. Il dibattito non può fare a meno di riflettere intorno alle trasformazioni portate dalla rivoluzione tecnologica, dove le ragioni del lavoro sono spesso subordinate alle ragioni del capitale. Mai come oggi il mondo è interconnesso, si spostano ingenti capitali con un clic, si determinano strategie organizzative in tempo reale, nascono nuove competenze e si distruggono quelle vecchie. Senza ombra di dubbio i progressi tecnologici hanno portato diversi benefici, ma non sempre la loro reale applicazione corrisponde alle esigenze dei lavoratori.
In questo scenario dove il capitale e le big company la fanno da padrone, come si posiziona il sindacato? Quale è la visione della Cgil? La Cgil farebbe male e non farebbe il proprio lavoro se si schierasse, senza se e senza ma, tra i due partiti: i tecno-entusiasti e i tecno-catastrofisti.
Come tutte le rivoluzioni, anche questa va governata. Se a fronte di un recupero di capacità produttiva questa si trasforma in un’intensificazione del lavoro – con una conseguente maggiore saturazione dei tempi – ciò si traduce in un danno alla salute. Si assiste infatti ad un aumento generale delle malattie professionali riferibili ai disturbi muscolo-scheletrici e allo stress da lavoro correlato, sia a livello nazionale che europeo.
Questo seminario ha l’obbiettivo di far crescere una cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per far emergere chiaramente che la tecnologia e l’innovazione, se non governate, possono avere serie ricadute sui lavoratori.
Da ultimo, deve servire a dare gli strumenti a delegati e delegate per un rilancio della contrattazione aziendale, con particolare attenzione all’organizzazione del lavoro, che ponga al centro la salute e la sicurezza.
A partire dalla ricerca di Dario Fontana e dal contributo di Anna Maria Righi, emerge la necessità di riflettere sulle ricadute – individuali e collettive – dell’intensificazione dei ritmi di lavoro e delle conseguenti malattie professionali in termini di costo economico e sociale.

Modena, 19 marzo 2018

Il lato oscuro dell'innovazione, 23.3.18


Il lato oscuro dell’innovazione 23.3.18 VOLANTNO (pdf)


image_print

Articoli correlati

12 Giu 2024 bellco

SHOCK A MIRANDOLA: ANNUNCIATA LA CHIUSURA DEI REPARTI PRODUTTIVI DI MOZARC BELLCO. PROTESTA IMMEDIATA

Filctem Cgil e Femca Cisl alzano lo scudo e chiamano in soccorso tutta la Comunità.“Fermiamo insieme questo modo tossico di […]

12 Giu 2024 cgil

L’ENNESIMO FEMMINICIDIO CHE QUESTA VOLTA COLPISCE LA NOSTRA PROVINCIA

La Cgil di Modena esprime il proprio cordoglio per l’ennesimo caso di femminicidio che questa volta ha come sfondo la […]

12 Giu 2024 colpo di calore

CALDO E COLPI DI SOLE, COME TUTELARE I LAVORATORI

L’iniziativa “Caldo estremo, colpi di calore e tutela della salute e sicurezza sul lavoro: prospettive e strategie”. Sono presentati i […]